☀ Consegna gratuita dell'acquisto di 40€ ☀ 🎁 Consegna gratuita dell'acquisto di 40€ ! 🎁

6 tecniche per combattere la fatica e recuperare energia

La fatica non è un problema solo per gli anziani. Al giorno d'oggi colpisce quasi tutti, giovani e meno giovani. La maggior parte delle volte la stanchezza è il risultato delle nostre cattive abitudini di vita: dieta squilibrata, sovrallenamento, mancanza di sonno... Non c'è necessariamente un legame con l'età, anche se è un fattore determinante.

In ogni caso, è possibile combattere la fatica. A volte è sufficiente per affrontare la fonte del problema. L'assunzione di farmaci è spesso la soluzione preferita. Tuttavia, ci sono anche molte tecniche semplici e naturali per reintegrare l'energia.

Ve ne mostreremo alcuni in questa guida.

Adottare buone abitudini di vita

Buone abitudini di vita

Le cause della fatica sono molteplici e varie. Ma nella maggior parte dei casi, la nutrizione è indicata. Infatti, ciò che mangiamo o non mangiamo può avere un impatto sul nostro livello energetico. Prima di tutto, quindi, pensate a bilanciare la vostra dieta. Evitare il più possibile i carboidrati e gli alimenti bianchi amidacei. Scegliete invece cibi ricchi di fibre come banane, cereali integrali, riso integrale...

Per evitare un calo di energia, assicuratevi anche di rimanere ben idratati. La disidratazione provoca una perdita di energia e contribuisce a ridurre le prestazioni fisiche. Per mantenersi in forma, bere almeno 2 litri d'acqua al giorno.

Infine, se possibile, cercate anche di andare a letto presto. Andare a letto abbastanza presto per dormire bene e godere dei benefici che ne derivano.

Ecco alcuni consigli anti-fatica per aumentare il vostro livello di energia.

Rimanere attivi

Rimanere attivi

Può sembrarvi strano, ma credeteci: muoversi può aiutare a combattere la fatica. Diversi studi hanno già dimostrato che più si è attivi, meno si è stanchi. L'attività fisica aumenta il nostro livello di energia. Migliorano la resistenza e contribuiscono ad aumentare la fiducia in se stessi. Oltre a combattere lo stress, l'esercizio fisico regolare migliora anche il funzionamento del cuore, dei polmoni e dei muscoli. Rimanere attivi assicura un elevato livello di energia, riducendo al contempo il rischio di affaticamento. Infatti, non c'è bisogno di andare in palestra per mantenersi in forma. Bastano 30 minuti di cammino al giorno per mantenere il corpo in forma.

Utilizzo delle pietre di protezione dalla fatica

Pietre di protezione dalla fatica

La litoterapia è una forma di medicina alternativa che utilizza i poteri delle pietre per trattare alcuni disturbi e malattie. Questa tecnica è ampiamente utilizzata anche nella lotta contro la fatica. Alcuni minerali hanno il potere di aumentare i livelli di energia e far sparire la fatica.

Ecco alcuni esempi di pietre per ricaricare l'energia:

  • Quarzo : Sia che soffriate di stanchezza cronica o temporanea, questo cristallo curativo può aiutarvi a rimettervi in forma. I litoterapisti spesso usano il suo potere per aumentare l'energia e la vitalità. Il quarzo aiuta a bilanciare le oscillazioni di energia.

  • Corniola : Una potente pietra curativa, la corniola combatte la stanchezza tonificando e nutrendo il secondo chakra, il serbatoio di energia del nostro corpo. Oltre a stimolare l'energia, ti porta anche gioia e ti aiuta a combattere le tue paure.

  • Agata Blu : Questa pietra è conosciuta soprattutto per le sue proprietà stimolanti di forza interiore ed emozionale. Ed è anche una pietra potente contro la fatica. L'agata blu rafforza i meccanismi di guarigione del corpo per combattere e alleviare i sintomi della stanchezza.

  • Aventurina : Nella litoterapia, questa pietra naturale viene utilizzata principalmente per eliminare la negatività e rafforzare l'ottimismo. Tuttavia, la sua energia dolce favorisce anche il rinnovamento energetico. L'avventurina agisce in particolare sul chakra del cuore per alleviare gli attacchi di panico e l'ansia legata alla fatica emotiva.

  • Diaspro rosso : chiamato anche pietra del guerriero, questa pietra combatte la fatica aumentando la resistenza, migliorando la circolazione e rafforzando il sistema.

Questi sono solo alcuni esempi di pietre per la fatica. L'elenco non è completo, ce ne sono molti altri. Questa selezione offre solo un assaggio delle virtù della litoterapia sulla fatica e sulla bassa energia.

Praticare la consapevolezza

Consapevolezza

Il ritmo di vita attuale è favorevole allo stress e alla stanchezza. In effetti, tutto sembra andare molto veloce e a volte non riusciamo a tenere il passo. Ci stanchiamo facilmente e le situazioni che viviamo diventano spesso stressanti e ansiose. Per non lasciarsi trascinare dalla stanchezza e dall'ansia, a volte è necessario prendersi del tempo per riposare, rilassarsi e interessarsi al mondo che ci circonda.

Praticare la consapevolezza della fatica permette di vivere l'attimo e di prendere coscienza dei propri pensieri, delle proprie emozioni e delle proprie sensazioni fisiche. Ci sono diverse tecniche per raggiungere questo obiettivo. Certamente, la meditazione è la più usata. Detto questo, attività come lo yoga, il tai chi o il massaggio aiutano anche a rilassarsi e a lenire, permettendo di recuperare le energie.

Prova l'agopuntura

Agopuntura

L'agopuntura è una pratica comunemente usata nella medicina tradizionale cinese. Consiste nella stimolazione di specifiche aree dell'epidermide, note come "punti di agopuntura". Secondo alcuni studi, questa pratica è efficace nel ridurre i sintomi della fatica. Ancora meglio, è molto apprezzato perché i risultati sono immediati. Infatti, poiché l'agopuntura agisce direttamente sull'energia del "qi", la fatica si dissipa rapidamente.

L'uso dell'agopuntura per la fatica è quindi una strada interessante da considerare. Detto questo, per una migliore efficacia, preferisco l'agopuntura con aghi caldi all'agopuntura standard o fittizia. Secondo gli studi, questa tecnica sarebbe più efficace nel combattere la fatica.

Prendere la medicina a base di erbe per la stanchezza

Medicina a base di erbe

Le piante sono sempre state usate per curare malattie o per alleviare alcuni disturbi. Come la litoterapia, la medicina erboristica è una forma alternativa di medicina che può essere utilizzata a complemento dei trattamenti medici. E, naturalmente, può essere usato per combattere la fatica.

In effetti, ci sono un gran numero di piante contro la fatica. I seguenti sono tra i più utilizzati:

  • Ginseng : è un potente anti-stanchezza. I ginsenosidi che contiene sono efficaci nel migliorare le capacità fisiche e mentali. Il ginseng può essere usato in capsule o in polvere.

  • Camu camu : questa pianta è estremamente ricca di vitamina C. In fitoterapia, viene usata molto per combattere la stanchezza. Oltre ad essere tonificante, il camu camu è anche un antiossidante. È disponibile in polvere e in capsule.

  • Eleuterococco : questa pianta di origine russa permette al corpo di adattarsi facilmente a tutto ciò che lo rende stanco. Aumenta l'immunità e viene utilizzato soprattutto in inverno per proteggere dalle malattie invernali. L'Eleuterococco esiste in capsule e in polvere.

  • Guaranà : potente psicostimolante, i semi di questo arbusto sono molto ricchi di caffeina. Grazie alle loro proprietà energizzanti, permettono di prevenire la stanchezza e di rimanere attivi per tutto il giorno. Il guaranà è disponibile in polvere o sotto forma di estratto secco di semi.

Si tratta di un elenco abbastanza lungo di semplici ma efficaci tecniche anti-fatica. A seconda della vostra convenienza, potete scegliere una o più di queste tecniche. Ma se si tratta di una tecnica per accompagnare il trattamento medico, non dimenticate di chiedere il parere del vostro medico. Tranne forse per la litoterapia o la consapevolezza, poiché queste due tecniche sono generalmente sicure.

Articoli Simili

Lascia un commento

Questo blog è moderato.