☀ Consegna gratuita dell'acquisto di 40€ ☀ 🎁 Consegna gratuita dell'acquisto di 40€ ! 🎁

Citrino

Proprietà del citrino

Di rara bellezza naturale, il citrino è una pietra sorprendente, sia per il suo aspetto che per le sue virtù. Considerato come un gioiello, appartiene alla grande famiglia dei quarzi. Il citrino deve il suo colore che va dal giallo all'arancione alla presenza di particelle di ossido di ferro. La pietra appartiene al sistema cristallino trigonale con una rottura concoidale. Il citrino ha una lucentezza vitrea.

Pietra trasparente, di solito assume una forma prismatica esagonale con terminazioni romboedriche. La durezza della pietra, abbastanza elevata, è dell'ordine di 7 sulla scala Mohs e la sua densità è di 2,65.

Va notato che la rarità del citrino, e l'elevata richiesta di esso, lo rende una delle pietre inclini alla contraffazione. Il processo più comune è quello di trasformare i quarzi più comuni come l'ametista. Il colore viola viene poi alterato da una manipolazione termica.

I depositi di citrino più notevoli di tutto il mondo si trovano principalmente in Brasile, Uruguay, Stati Uniti, Madagascar, Spagna, Austria, Germania...

La Citrine


Storia del citrino


Pur essendo una pietra straordinaria, l'etimologia della parola citrino, d'altra parte, non è davvero sorprendente. Il termine deriva dal latino "agrumi", termine comunemente usato per indicare il limone. Il nome citrino sarebbe quindi un semplice riferimento al colore della pietra.

Il citrino è conosciuto fin dall'antichità tra le grandi civiltà del bacino del Mediterraneo. Gli antichi egizi usavano il citrino a scopo medicinale per migliaia di anni, soprattutto per rimediare ai morsi di animali velenosi. Il citrino è stato attribuito a Sekhmet, la dea dalla testa di leone. Per i greci era la pietra della guarigione e della saggezza. È l'attributo di Chirone, il buon maestro centauro di Asclepio, dio greco-romano della medicina. Per quanto riguarda i romani, essi usavano il citrino per fare gioielli. L'hanno intagliata in cabochon o in calcografia (incisione a rilievo in negativo).

Più vicino al nostro tempo, il citrino ha sedotto le teste coronate d'Europa fin dal XVI secolo e dal Rinascimento. La storia ci racconta che l'imperatore Carlo V e la regina Vittoria avevano una particolare passione per il citrino, al punto da incastonare con esso preziosi oggetti reali.

 

Virtù del citrino

Per la litoterapia moderna, il citrino è la pietra più adatta sia per lenire che per tonificare il corpo e la mente. A livello fisico, il citrino apporta i suoi benefici all'apparato digerente nel suo complesso. Aiuterebbe a porre rimedio ai disturbi che la colpiscono, come nausea, acidità gastrica, intossicazione alimentare e problemi al fegato. Il citrino conferisce le sue virtù anche al cuore e alla circolazione sanguigna, ai reni e alla tiroide. La pietra contribuirebbe notevolmente a rafforzare il corpo e a rinvigorire i flussi di energia che lo attraversano.

A livello mentale, il citrino ha un'influenza positiva che dissipa le vibrazioni negative e purifica la mente, favorendo così la concentrazione e la meditazione. Una pietra calda, aiuta a raggiungere la serenità necessaria per qualsiasi esercizio di intelligenza e creatività. Sarebbe addirittura un istigatore di fortuna e di fortuna per piccoli progetti professionali o personali.

A livello karmico, il citrino funge da scudo per l'aura. Le sue facoltà, che aiutano a dissipare le vibrazioni negative, sono accompagnate da virtù purificanti ed energizzanti sia per il corpo sottile che per quello fisico. Il citrino agisce sul chakra della corona, che governa la meditazione e l'intuizione.

Una pietra positiva, porterà calma ed equilibrio dove regnano la discordia e gli eccessi emotivi come la rabbia, le fobie e altre sensazioni negative.

Per purificare il citrino, dovrebbe essere sufficiente acqua leggermente salata per liberare la pietra dalle onde negative che può aver assorbito. Per ricaricarla, l'esposizione alla luce del sole in un geode di quarzo o ametista dovrebbe garantire una ricarica ottimale.
La Citrine

Ciondolo in citrino

Articoli Simili

Il Bronzite

Proprietà della bronzite La bronzite è una specie di minerale appartenente alla famiglia dei silicati che si differenzia da pietre...

Per saperne di più

La Topaz

Proprietà del topazio Il topazio è un minerale appartenente al gruppo dei silicati. La sua composizione chimica comprende spesso inclusioni...

Per saperne di più

Zirconia

Proprietà dello zircone Lo zircone è un minerale del gruppo dei silicati, composto da silicato di zirconio allo stato naturale....

Per saperne di più

Il Larimar

Proprietà del larimar Il larimar è una specie minerale che appartiene alla famiglia delle pectolite. Il colore del larimar può...

Per saperne di più

Lascia un commento

Questo blog è moderato.