☀ Consegna gratuita dell'acquisto di 40€ ☀ 🎁 Consegna gratuita dell'acquisto di 40€ ! 🎁

La purificazione delle pietre

Se la purificazione delle pietre e dei cristalli è, in sostanza, estremamente semplice, questa azione primordiale non va trascurata. Questo è essenziale per liberare la pietra dalle onde negative e dalle influenze dannose.


Perché una pietra o un cristallo perde gradualmente i suoi benefici?


Ci sono due ragioni principali per questo. Nella litoterapia, la pietra è una forza vivente che si trasmette al corpo della persona che beneficia delle virtù terapeutiche, spirituali e karmiche della pietra. In questa trasmissione energetica, la pietra perde gradualmente forza ed efficacia. È come se subisse una sorta di esaurimento dovuto allo scambio con il corpo del suo detentore. A un certo punto la pietra, come un essere vivente, ha bisogno di "riposo", che in seguito permetterà alla pietra di essere reintegrata.


La seconda ragione principale della perdita di efficienza delle pietre è il potere assorbente della pietra o la sua capacità di creare uno scudo che dovrebbe contrastare le influenze dannose e gli attacchi delle energie negative. Quanto maggiore è il potere assorbente e protettivo della pietra, tanto più urgente diventa la necessità di purificarla.

boule-amethyste


Quando si deve purificare la pietra o il cristallo?


Conoscere il momento preciso in cui la purificazione della pietra diventa necessaria è molto importante, da qui l'imperativo di conoscere le caratteristiche fisiche e litoterapiche della pietra per essere sicuri di effettuare la pulizia in modo corretto e quando necessario.

I casi che richiedono la purificazione della vostra pietra sono :

  • Non appena si prende possesso della pietra o del cristallo, spesso è imperativo procedere immediatamente alla sua purificazione. Essendo state maneggiate da diverse persone prima di voi, alcune pietre si fanno carico delle energie di coloro che le hanno toccate. Alcune energie di altri sono a volte dannose ed è necessario sbarazzarsi della pietra il più rapidamente possibile.
  • Le pietre o i cristalli noti come pietre dell'ambiente o cristalli che collocate in uno spazio personale (la vostra stanza, il vostro ufficio...) possono richiedere una manutenzione regolare in base all'intensità degli eventi che si verificano in questo spazio. Un cristallo posto in uno spazio di relax come il vostro salotto, per esempio, può richiedere solo una purificazione ogni una o quattro settimane. Una pietra posta in uno spazio che può essere teatro di eventi stressanti o dirompenti, come ad esempio il vostro ufficio, può richiedere una purificazione immediata per eliminare il picco di negatività che può averla colpita.
  • L'utilizzo di una pietra o di un cristallo per scopi terapeutici, come ad esempio una seduta di litoterapia, può richiedere una purificazione immediata per liberare la pietra da qualsiasi effetto negativo o nocivo che possa essere stato trasmesso dal vostro corpo alla pietra in seguito alla sua manipolazione.
  • Non c'è un lasso di tempo preciso per la purificazione quando si indossa una pietra o un cristallo (ciondolo, anello, bracciale...). La carica della pietra con energie negative rimane dipendente da diversi fattori, tra cui la resilienza della pietra, lo stato del vostro ambiente e il vostro stato emotivo e psichico. La purificazione rimane, in questo caso, dipendente dalla propria percezione per quanto riguarda l'efficacia della pietra. Se sentite un'azione indebolita del vostro cristallo, significa che dovrete purificarlo il prima possibile. Altrimenti è sufficiente procedere alla purificazione settimanale della pietra che si porta con sé.

 

Quali sono i mezzi di purificazione della pietra o del cristallo?


Nella litoterapia sono possibili diversi metodi di purificazione. Dipende fortemente dalla natura e dalle proprietà della pietra o del cristallo. I vari metodi rimangono molto semplici e accessibili anche ai neofiti.

I metodi di purificazione della vostra pietra o cristallo sono :

  • Purificazione con acqua: anche se molto semplice, perché basta immergere la pietra in un contenitore pieno d'acqua, questo metodo si caratterizza per la sua lunghezza relativa. Per purificare una pietra o un cristallo con acqua, è necessario metterlo nel liquido per un minimo di cinque o sei ore.
  • Purificazione con il sale: facendo in modo che il vostro cristallo o pietra possa resistere al sale, il metodo consiste nel mettere l'oggetto nel sale per circa un'ora. Al termine del processo di purificazione, sciacquare la pietra con acqua pulita.
  • Purificare con acqua salata: per questo è generalmente necessario utilizzare acqua distillata o demineralizzata con una proporzione di un buon cucchiaino di sale per mezzo litro d'acqua. La fase di purificazione richiederà circa tre ore per essere efficace. Alla fine della purificazione, sciacquare la pietra, è pronta per essere utilizzata di nuovo.
  • Purificazione tramite terra: relativamente lunga, questo metodo richiede almeno 24 ore per restituire tutta la sua potenza ad una pietra molto indebolita da un eccesso di negatività. La terra, come spazio primordiale e positivo, è in grado di liberare la pietra da ciò che la devitalizza.
  • Purificazione con il suono: per questo metodo, avrete bisogno di una ciotola tibetana che farete cantare dopo averci messo dentro la vostra pietra.
  • Purificazione con l'incenso: è una tecnica molto delicata per purificare la pietra o il cristallo. È generalmente raccomandato nei casi in cui la pietra non è molto sollecitata. Basta inserire la pietra nel fumo d'incenso o di sandalo e cercare di visualizzare il rilascio di energie negative che evaporano dalla pietra seguendo le scie di fumo d'incenso.

Articoli Simili

Lascia un commento

Questo blog è moderato.